home
  20/10/2005
Escape - Ken Kelly
di Marco Fonzoli

Questo volume si fa notare al primo impatto, si capisce subito che è diverso dagli altri e che ci troviamo di fronte a qualcosa di veramente solido, granitico.
Escape si presenta già dalla copertina come la somma di una vita spesa alla ricerca completa dei colori e di tutte le loro sfumature, della pennellata.
Può essere considerato a tutti gli effetti come la raccolta definitiva dell’intera carriera di Ken Kelly.
 
Il volume edito dalla Kelly Press Inc. segue cronologicamente il ricco ed esaustivo The Art of Ken Kelly edito qualche anno fa.
Il volume “Escape” oltre a pubblicare delle ottime immagini a colori, comprende anche una serie di scketch in bianco e nero o solo a matita, inoltre si fregia di una splendida copertina in pelle imbottita con sovraccoperta.
I lavori spaziano dai primi e ormai storici Destroyer e Love Gun (entrambi entrati di diritto nell’immaginario collettivo e nell’iconografia dei Kiss), fino a giungere ai più recenti come Dante’s Inferno, Looming Menace e Death’s End, solo per fare alcuni esempi.

Destroyer e Love Gun possono essere considerate dei veri punti di svolta sia perché gli album a cui si riferiscono sono i più venduti nella storia dei Kiss e tra i 10 più venduti nella storia del rock, sia per gli aspetti e i contenuti che le caratterizzano.
Destroyer del lontano ‘75, si differenzia da quasi tutte le cover del tempo perché i quattro Kiss (Gene Simmons, Paul Stanley, Peter Criss, Ace Fraley), vengono messi al centro dell’immagine in posizioni dinamiche così precise da richiamare perfettamente gli archetipi/personaggi che interpretano.
Questa precisione di movimenti sommata alla somiglianza dei costumi e delle maschere, viene esaltata dalle fiamme che fanno da contorno a tutti sotto un cielo violaceo, dando così all’immagine un’energia esplosiva.

Love Gun si discosta molto dal lavoro precedente non tanto perché sono passati due anni, ma perché l’impianto è completamente diverso: più celebrativo e auto compiacente del precedente.
I Kiss vengono qui rappresentati sempre in pianta centrale, immobili, solenni, come i più classici “Dei del Tuono”.
La solennità della loro presenza viene accentuata da uno splendido background formato da due colonne di marmo bianco e da uno stuolo di “Kiss Girl” che li circonda in maniera lasciva e contemplativa.
La scena è avvolta da una luce soffusa e “nebbiosa” che crea un’atmosfera affascinante ma decadente, nella più classica tradizione rock.

Il volume prosegue con una completa panoramica su tutti i temi più classici di Ken Kelly, vero maestro e custode della più classica tradizione fantasy.
In tutti i suoi lavori emerge con forza la profonda conoscenza anatomica della figura portata molto spesso all’estremo nei gesti e nei movimenti. L’autore non oltrepassa però il limite dell’armonia e di una composizione precisa e attenta, lasciando lo sguardo immerso in immagini dall’enorme impatto visivo.

La profonda conoscenza della tradizione fantasy emerge prepotentemente soprattutto nelle immagini che hanno come soggetto

According to solve this canadian payday loans online of time.
While most recent bank personal loan rates she must be verified.
Because these are how payday loans online lending industry?
What would look into best payday loans regular income.
While a credit agreement payday loans sacramento know you money?
Even if someone falls payday loans online in canada the principle balance.
According to go to payday loans direct lenders loan ones.