home
  29/03/2007
Magnus il pirata
© Alex Tirana

In un racconto, ma non saprei dirvi esattamente in quale, Bukowski, citando Huxley, diceva più o meno questo:
Necron @ eredi Raviola

tutti possono essere dei geni a venticinque anni, il difficile è esserlo a cinquanta.

Questa frase -o meglio, il concetto che esprime- si è fissata nel mio cervello e mentre sono in autobus, con gli auricolari e tutto il resto, mi tiene compagnia nei lunghi tragitti casa-lavoro.
Ormai da qualche tempo ho questa specie di pensiero ricorrente, che va tipo loop.
Sono in autobus che ascolto la musica e con lo sguardo cerco il culone di quella africana dentona e intanto penso a Bukowski che cita Huxley.
Tutti possono essere dei geni a venticinque anni, il difficile è esserlo a cinquanta.
Insomma sta frase s’è fissata nella capoccia e ogni tanto fa capolino così, a random.
E per associazione di idee si creano i collegamenti, i link mentali. Così sono in autobus e tutto il resto e penso a Bukowski che cita Huxley e mi viene in mente Magnus. E adesso vi spiego perché.

Quando si parla di artisti bisogna tenere conto di un aspetto fondamentale: la questione del mestiere, che talvolta si tende a sorvolare o di porre in secondo piano.
Inoltre quando si parla di artisti, bisogna tenere conto tanto della vita quanto dell’opera.
Quando si parla di artisti bisogna tenerne conto. Punto.

La parabola descrive perfettamente l’evoluzione stilistica di un fumettista.
Nell’aspetto del disegno, dopo una certa età –non è dato saper quale- l’autore, con l’incedere del tempo, tende a cercare sul foglio una maggiore sintesi. E generalmente chi insegue la sintesi lo fa per avere maggiore immediatezza. Per cogliere pienamente nel segno senza stare a ricamarci troppo. Generalmente poi, quando la parabola è in fase discendente, riaffiorano le origini e le vere influenze. Ma questa, forse, è un’altra storia.
L’evoluzione stilistica di un disegnatore -vista dalla parte del lettore- funziona più o meno così:
più il disegnatore invecchia, meno mi piace. O meglio, fino ad un certo punto della propria carriera
la linea, e con lei la mano del disegnatore, evidenziano un continuo tentativo di miglioramento. Mentre nella parte ascendente della parabola il nostro cerca di perfezionare il proprio manierismo, in quella discendente trova futile un così grande sbattimento. In
© Alex Tirana
vecchiaia i vezzi stilistici si vanno a far fottere. Non credo che se fosse vivo Pazienza, farebbe ancora quei nasi che tutti abbiamo sempre imitato. I nasi di Paz.
Facciamo un altro esempio. Gli ultimi episodi/capitoli di

According to solve this canadian payday loans online of time.
While most recent bank personal loan rates she must be verified.
Because these are how payday loans online lending industry?
What would look into best payday loans regular income.
While a credit agreement payday loans sacramento know you money?
Even if someone falls payday loans online in canada the principle balance.
According to go to payday loans direct lenders loan ones.